genepy bottiglia la meiro

Genepy di Castelmagno liquore naturale 200 ml

 9,15

Genepy di montagna da coltivazione biologica a 2.000 metri

6 disponibili

Questo Genepy di Castelmagno, che viene prodotto seguando un’antica ricetta della valle, si caratterizza per una naturale colorazione paglierina con tendenza al verde pallido ed esprime gli stessi profumi e le stesse fragranze delle erbe dei pascoli già presenti nell’omonimo formaggio d’alpeggio con l’aggiunta di inebrianti note alcoliche che lo rendono un prodotto di grande qualità. La gradazione alcolica si colloca tra i 32° e i 35°.

L’azienda La Meiro coltiva a Castelmagno, su un pascolo in località Chabard a 2.000 metri di quota e ben esposto a sud, 28.000 piantine autoctone di genepy dell’ecotipo occitano Valle Gesso. La coltivazione è biologica (ente certificatore CCPB) ed è sviluppata in collaborazione con la Facoltà di Agraria dell’Università di Torino.


L’approfondimento
Il genepy appartiene botanicamente al genere “Artemisia” che annovera oltre 200 varietà di piante ed è presente su tutto l’arco alpino a quote superiori ai 1.700 metri dove si sviluppa su terreni morenici, nelle fenditure delle rocce e nei pascoli sassosi. Il divieto assoluto di raccolta, oltre che la difficoltà di raggiungere i luoghi dove la pianta cresce spontaneamente ha indotto alcuni montanari a sviluppare la coltivazione di alcune specie di genepy, in particolare dell'”Artemisia mutellina” i cui fiori hanno l’aspetto di piccoli capolini gialli distribuiti lungo il fusto della pianta.

Formato

200 ml

Ingredienti

alcol, zucchero, fiori di artemisia